Wajaku | Fashion ‎Night settembre 2016
1587
post-template-default,single,single-post,postid-1587,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,vss_responsive_adv,columns-4,qode-theme-ver-10.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Fashion ‎Night settembre 2016

Sfilata di kimono tra tradizione e contemporaneità

Fondazione Luciana Matalon presenta Kimonowajaku

2a edizione

Lo scorso febbraio 2015 abbiamo fatto la prima sfilata all’interno della Fondazione Luciana Matalon a Milano ed è stato un grandissimo successo di critica e pubblico.
Quest’anno, in occasione di Vogue Fashion’s Night Out Sept 2016, abbiamo deciso di proporre la seconda edizione della sfilata di kimono il 20 settembre 2016.
L’idea è quella di presentare al pubblico il mondo del kimono tradizionale e, nello stesso tempo, dare una visione contemporanea mostrando i modi d’indossare il kimono oggi in occidente.

A Koji Fukumoto, direttore artistico già conosciuto in Inghilterra, spetterà il compito di coordinare l’evento, creando un punto di incontro tra tradizione e contemporaneità.

In occasione di questa sfilata saranno visibili gli Yukata (kimono estivi in cotone) di Arimatsu che sono famosissimi in Giappone grazie all’arte della tintura Shibori (Tie-dyeing). In autunno la gente festeggia a Arimatsu questa antica tradizione facendo sfilare tre giganteschi carri per le vie della città mentre le persone passeggiano con Yukata di particolare pregio e valore.

I modelli indosseranno anche i geta (sandali in legno) prodotti a Gujohachiman dove in estate durante il “Gujo Odori Dance Festival” arrivano fino a settantamila persone che continuano a danzare ininterrottamente tre giorni e tre notti. In questo periodo i negozianti di sandali sono molto impegnati e sono davvero fondamentali (possono ricevere anche trecento richieste al giorno per riparare questi sandali tradizionali).

L’evento sarà accompagnato dalle musiche di K-SUKE che creeranno un’atmosfera vivace, capace di catturare l’attenzione dei visitatori.

 

Ringrazio per le belle foto di reportage Alberto Moro,
https://www.facebook.com/alberto.moro.501

Tags:
, , ,
No Comments

Post A Comment